Caso d’uso: Simulazione sistema di palletizzazione automatico

et|icon_zoom-in_alt|T

Convalida, mediante la simulazione virtuale, del comportamento fisico di un pallet avvolto e utilizzo come modello di Digital Twin

et|share_outline|

Soggetti coinvolti

Robopac S.p.A. (azienda manifatturiera, facente parte di Aetnagroup S.p.A.), TechLab™ (rete di laboratori di ricerca del medesimo gruppo) e Università di Bologna (gruppo di ricerca)

et|icon_lightbulb_alt|

Benefici

L’obiettivo del progetto pilota era generare e convalidare la simulazione virtuale del comportamento fisico di un pallet avvolto, e quindi utilizzarlo come motore principale per un Digital Twin

La Sfida

Robopac è uno dei sette marchi di Aetnagroup S.p.A., leader mondiale nel settore del packaging, specializzato nelle soluzioni di fine linea. Robopac nasce nel 1982 e produce macchine per l’avvolgimento con film estensibile.
Con la partecipazione al’iniziativa Change2Twin, Robopac si è impegnata ad utilizzare la tecnologia di Digital Twin al fine di garantire che la sua tecnologia di avvolgimento possa garantire una perfetta stabilizzazione del prodotto e ridurre al minimo il materiale plastico utilizzato a tale scopo, puntando al duplice vantaggio di risparmiare materiale di consumo e ridurre l’impatto ambientale.

Robopac ha affrontato i seguenti argomenti all’interno di Change2Twin:

  • generazione e validazione del modello virtuale di un pallet avvolto (con Università di Bologna)
  • generazione del Digital Twin di un pallet avvolto in condizioni di carico realistiche (con Università di Bologna)
  • fattibilità circa l’utilizzo di architetture edge e/o cloud per un utilizzo in tempo reale del Digital Twin (con TTTech, Università di Bologna e Cloudbroker).

L’obiettivo del progetto pilota era di generare e convalidare la simulazione virtuale del comportamento fisico di un pallet avvolto, e quindi utilizzarlo come motore principale per un Digital Twin.

La Soluzione

Questo modello sarà utilizzato dai clienti delle macchine Robopac durante il processo di avvolgimento: il Digital Twin simulerà il comportamento meccanico del pallet in condizioni di carico realistiche, al fine di ottimizzare la quantità di film di avvolgimento consentendo al cliente di diminuire l’impatto sull’ambiente, in accordo con gli obiettivi del Green Deal europeo.

Tra la realtà delle sollecitazioni durante il trasporto reale e il Digital Twin sviluppato nel progetto, gli asset di ROBOPAC-Techlab rappresentano il “Physical Twin” che consente la convalida del ciclo completo:

Gemello digitale – Gemello fisico – Correlazione di trasporto reale:

Con questo approccio il Digital Twin è il modello virtuale governato con le relazioni matematiche che traducono il comportamento reale nel mondo virtuale , mentre il caso di trasporto reale che sta accadendo nel mondo reale su camion, treni, navi e aerei durante il trasporto di merci è il fenomeno che il Digital Twin sta cercando di imitare.

La validazione tra i due sviluppi attraverso un “Physical Twin” che è rappresentato da piattaforme di movimento a uno, due o sei gradi di libertà che replicano le sollecitazioni e le deformazioni dei fenomeni del mondo reale, consentendo alle indagini scientifiche di trasporre dalla dimensione reale (trasporto reale) alla dimensione del laboratorio (Physical Twin) e quindi al Digital Twin (Virtualization).

Sei interessato ad adottare questa metodologia?